Location

Duino

la magia del passato

Duino è vegliata da un castello adagiato su alte falesie a picco sul mare, dove si sono ispirati poeti e scrittori, come D'Annunzio, Twain e Rilke, a cui è intitolato un suggestivo sentiero affacciato sull'Adriatico che arriva fino a Sistiana, dove si estende una bella baia con un porticciolo.
In realtà i castelli sono due: a strapiombo sul mare campeggiano le rovine di quello più antico, che la tradizione vuole dedicato al dio Sole e di cui non rimangono che pochi ruderi.
In questo territorio si estende la Riserva naturale delle Falesie di Duino, con bianchi ciglioni calcarei a picco sul mare.

Trieste

una città cosmopolita

Bella e colta, Trieste è la città più cosmopolita d’Italia. Vi si respira il glorioso passato asburgico che ne fece “la piccola Vienna sul mare” e negli incroci di lingue, popoli e religioni che ancora la caratterizzano si intuisce con facilità la sua anima insieme mitteleuropea e mediterranea.

Cuore della città è la più bella e la più simbolica delle sue piazze, oggi dedicata all’Unità d’Italia. I palazzi che vi si affacciano sono una sintesi perfetta della storia di Trieste. Il lato più spettacolare della piazza è però quello rivolto al mare, su cui si allunga per oltre duecento metri il Molo Audace. Da qui, lo sguardo va oltre piazza Unità e si apre su palazzi monumentali, sulla chiesa greco-ortodossa di San Nicolò, sul Canal Grande, centro di quello che fu il borgo voluto da Maria Teresa d’Austria e che con le sue chiese testimonia la felice convivenza di religioni diverse.
In lontananza, si intuisce il bianco profilo di Miramare, il romantico castello di Massimiliano e Carlotta d'Asburgo.


Ristorante al Cavalluccio

Frazione Duino, 61/D
34011 Duino (TS)